Ponte d’acqua tra Bari-Sarajevo: la Payton agli Aquatics 2017

image_pdfimage_print

La società biancoverde ospite dello Gradski Klub Vodenih Spotova Sarajevo

Un invito speciale per ricambiare l’ospitalità ricevuta l’anno scorso a Bari

Destinazione Sarajevo per la Payton Bari, pronta a partecipare con una rappresentanza dei suoi atleti al Sarajevo Aquatics 2017, il meeting internazionale di nuoto, ultimo appuntamento per realizzare i tempi di qualificazione per i mondiali di nuoto in programma a Budapest dal 14 al 30 luglio 2017.

Alla manifestazione la Payton è stata invitata dallo Gradski Klub Vodenih Spotova Sarajevo, la società che l’anno scorso è stata a Bari per la prima edizione del Trofeo Payton, nel quarantennale delle attività del sodalizio sportivo biancoverde.

Da quando esistiamo abbiamo concepito lo sport non solo come ragione di vita ma come uno strumento di amicizia e solidarietà – spiega il presidente della Payton Bari Alfonso Rossi – capace di aprire gli orizzonti e renderci persone migliori. L’anno scorso abbiamo invitato lo Gradski Klub Vodenih Spotova Sarajevo nella nostra città, lanciando un ponte, per noi naturale, verso l’altra sponda dell’Adriatico. I nostri atleti hanno ospitato i ragazzi bosniaci nelle loro case, li hanno accompagnati alla scoperta di Bari e dintorni, e lo stesso avverrà a Sarajevo, una città che è simbolo di tante cose, una città che ha saputo rinascere e che i più giovani non conoscono. Lo Sport ci rende ricchi con il valore non monetizzabile della scoperta dell’altro e degli altri, con la condivisione di quello che si ha: e la passione e il sacrificio comune per il nuoto fanno il resto”.

Il meeting è in programma il 3 e 4 giugno nella capitale bosniaca e 23 atleti della Payton, guidati dai tecnici Zibgniew Zywicki e Barbara Lattanzio, vedranno ricambiata l’ospitalità offerta l’anno passato ai ragazzi bosniaci e avranno la possibilità di allenarsi con loro e condividere un’esperienza sportiva e di vita in comune per una settimana.

“Agli atleti della Payton, storica società barese, tra le prime scuole di nuoto riconosciute dalla Federazione italiana nuoto – sottolinea l’assessore allo Sport del Comune di Bari Pietro Petruzzelli – tocca il compito di essere ambasciatori positivi della nostra città. Con agli amici dello Gradski Klub Vodenih Spotova Sarajevo abbiamo in comune gli stessi colori, il bianco e rosso della nostra Bari. I ragazzi della Payton porteranno in dono il nostro gagliardetto, simbolo della volontà di contaminarci positivamente,  tra una bracciata a stile e una a dorso”.

Photo by Fabrizio De Serio

Commenti Facebook

Commenti Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *